Crea sito

Cronologia 1946-1990

Cronologia 1946-1990

Novembre: in Italia cade il governo Parri e De Gasperi diviene Presidente del Consiglio.

1946: giugno, Italia, referendum istituzionale che vede nascere la repubblica ed elezione dell’Assemblea costituente. Umberto II di Savoia parte per l’esilio.

1947: trattato di pace di Parigi; espulsione dei comunisti dai governi di Belgio, Francia, Italia, Austria; “. Varo del Piano Marshall di assistenza USA alla ripresa europea; fondazione del Cominform e governi comunisti nell’Europa orientale; si diffonde negli USA il “maccartismo” e la “caccia ai rossi”.

1948: scontro ideologico sovietico-iugoslavo fra Stalin e Tito, invasione di Praga e blocco di Berlino; elezioni politiche in Italia e vittoria della DC.

1949: Patto Atlantico e creazione della NATO, in risposta al piano Marshall i paesi socialisti dell’Europa orientale istituiscono il COMECON (consiglio di mutua assistenza economica), creazione della Repubblica Federale Tedesca dall’unione delle zone di occupazione anglo-franco-statunitensi.

1952: Cuba, rivoluzione; Fidel Castro al potere.

1959: Importanti segni del “disgelo” USA-URSS, visita di Chruscëv in USA; dissidi ideologici Cina-URSS.

1960: la maggioranza dei possedimenti coloniali dell’Africa raggiunge l’indipendenza.

1961: Kennedy, presidente degli USA, promuove la distensione internazionale.

1962: Indipendenza dell’Algeria.

1963: A Dallas, uccisione di Kennedy: gli succede Johnson.

1964-1967: USA, rivolte nere (assassinio di Malcolm X, 1965), mobilitazione studentesca e aspre battaglie per i diritti civili.

1966: Argentina, militari al governo.

1967: Trattato di non proliferazione nucleare. Che Guevara ucciso in Bolivia.

1968: USA, assassinio di Martin Luther King.

1969: Libia, colpo di stato di Muammar al-Qaddafi. 21 luglio, la navicella statunitense Apollo 11 sbarca sulla Luna.

1970: Cile, governo di Unidad Popular.

1971: si afferma la via del disarmo, denuclearizzazione del fondo marino, divieto d’uso della armi batteriologiche e accordo SALT (1972).

1973: Argentina, ritorno del peronismo; Cile, dittatura di Pinochet.

1975-1976: con il cambio di regime in Portogallo raggiungono l’indipendenza le ultime colonie africane, Angola e Mozambico.

1976: Argentina e Uruguay colpi di stato militari.

1979: Nicaragua rivoluzione sandinista.

1981-1985: presidenza USA a Reagan.

1982: Guerra delle Falkland fra Gran Bretagna e Argentina.

1985: Vittoria sandinista in Nicaragua.

1988: Presidenza USA a Bush; inizia il ritiro sovietico dall’Afghanistan.

1989: Intervento USA a Panama contro Noriega.

1986: Gorbacëv lancia la perestrojka. Si rafforza la Comunità Economica Europea.

1989: Caduta dei regimi comunisti in Polonia, Ungheria, Bulgaria, Cecoslocacchia e Germania orientale; caduta del muro di Berlino e fine della guerra fredda; rivoluzione romena.

1990: Cessa di funzionare il COMECON. Riforme istituzionali e caos economico in URSS; proclamazione della Federazione della Russia: Eltsin presidente del parlamento; Gorbacëv Nobel per la pace. Proclamazione di indipendenza della Lituania e intervento dell’esercito russo. Riunificazione politica delle due Germanie. Sud Africa, liberazione di Nelson Mandela e inizio dello smantellamento del regime dell’apartheid.

Cronologia 1939-1945

Cronologia 1939-1945

1939: Spagna, vittoria di Franco; annessione alla Germania di Boemia e Moravia e tutela tedesca della Slovacchia. L’Italia occupa l’Albania; Patto d’Acciaio italo-tedesco; patto tedesco-sovietico di non aggressione; Hitler invade la Polonia, l’Italia proclama per il momento la non-belligeranza.

1939-1945: Seconda Guerra Mondiale.

1939:

Gran Bretagna e Francia dichiarano guerra alla Germania (3 settembre);

Stati Uniti e Giappone si dichiarano neutrali;

l’URSS invade la Polonia orientale: Russi e Tedeschi si accordano per la spartizione.

1940:

aprile-giugno, la Germania nazista dilaga in Europa: invade Danimarca, Norvegia, Belgio, Olanda, Lussemburgo e Francia.

giugno, l’Italia rompe la propria neutralità e interviene in guerra a fianco della Germania contro la Francia;

l’URSS occupa le repubbliche baltiche.

Patto tripartito fra Germania, Italia e Giappone.

ottobre, attacco italiano alla Grecia.

1941:

marzo, occupazione tedesca della Bulgaria.

aprile, le forze naziste occupano Iugoslavia e Grecia.

giugno, Hitler attacca l’URSS.

luglio, alleanza anglo-sovietica contro la Germania.

2 ottobre-8 dicembre, battaglia di Mosca, che resiste all’assedio di Hitler;

5 dicembre: Hitler, per la tattica della “terra bruciata” adottata dai Russi, è costretto a porre fine all’offensiva.

1942:

giugno-novembre, contrattacco delle forze anti-fasciste, le cui tappe salienti sono: battaglia delle Midway, di El-Alamein, di Stalingrado;

sbarco anglo-statunitense in Marocco.

1943:

gennaio, conferenza di Casablanca: gli alleati antifascisti decidono i piani per la controffensiva alleata: sbarco in Sicilia e resa incondizionata di Hitler.

5-15 luglio, URSS, fallimento dell’ultima offensiva tedesca: i Tedeschi ripiegano su tutta la linea del fronte russo.

10 luglio, sbarco degli Alleati in Sicilia: i Tedeschi si ritirano verso Napoli.

25 luglio, destituzione e arresto di Mussolini. Il governo del paese è assunto da Badoglio.

8 settembre, viene ufficialmente annunciato l’armistizio tra Italia e Alleati; gli antifascisti organizzano il Comitato di Liberazione Nazionale (CLN.).

12 settembre, liberazione di Mussolini da parte dei Tedeschi.

23 settembre, Mussolini costituisce la Repubblica Sociale Italiana a Salò.

27 settembre-1 ottobre, Quattro Giornate di Napoli: la popolazione insorge liberando la città dai Tedeschi prima dell’arrivo degli Alleati.

13 ottobre, il governo italiano di Badoglio dichiara guerra alla Germania; inizia la Resistenza contro l’occupazione tedesca.

1944:

22 gennaio, sbarco alleato ad Anzio, presso Roma.

Gennaio-maggio: fallita offensiva tedesca sul fronte orientale; avanzata dell’Armata Rossa.

6 giugno, sbarco alleato in Normandia (Operazione Overlord).

14 giugno, inizio dei bombardamenti tedeschi con i missili V1 sulla Gran Bretagna.

Agosto, si completa la liberazione di Francia e Belgio.

Dicembre, gli alleati arrestano l’ultima controffensiva tedesca nelle Ardenne.

1945:

febbraio, conferenza di Yalta: Roosvelt, Churchill e Stalin discutono dell’assetto europeo del dopoguerra.

Aprile, attacco finale alla Germania; Hitler si suicida; resa della Germania.

Ottobre: processo di Norimberga contro i criminali di guerra nazisti.

Cronologia 1900-1938

Cronologia 1900-1938

1903-1914: in Italia, età giolittiana; decollo industriale, riforme sociali, approvazione del suffragio universale maschile.

1914-1918: Prima guerra mondiale.

1915: patto segreto di Londra: l’Italia si impegna ad entrare in guerra a fianco dell’Intesa (Russia, Francia, Inghilterra) contro gli imperi centrali dietro promessa di Trentino, Sud Tirolo, Istria (tranne Fiume) e Dalmazia.

1916: battaglia di Verdun, nota anche come “inferno di Verdun” per i suoi 700.000 morti: i Francesi riescono a resistere all’offensiva tedesca.

1917: rivoluzione russa: caduta dello zar, tutto il potere passa ai soviet.

1918: Russia, si costituisce formalmente la Repubblica Socialista Federativa Sovietica Russa (RSFSR), cui fanno seguito le altre repubbliche.

1919: dopo la I guerra mondiale, conferenza di pace di Versailles, le cui decisioni sono riservate ai Quattro Grandi (Francia, Gran Bretagna, USA, Italia). Russia: guerra civile e nascita del Comintern; fondazione della Terza Internazionale comunista.

1919: in Italia, fondazione dei fasci di combattimento; in Germania, rivoluzione spartachista a Berlino e uccisione di Rosa Luxemburg e Karl Liebknecht.

1920: in Italia, occupazione delle fabbriche e diffusione dello squadrismo fascista.

1921: In Italia, i Fasci di combattimento di Mussolini si trasformano in Partito Nazionale Fascista; nasce il Partito comunista d’Italia.

1922: in Italia, marcia su Roma e Mussolini al governo. In Russia, costituzione dell’URSS.

1923: in Italia, istituzione del Gran Consiglio del fascismo e della Milizia Volontaria per la Sicurezza Nazionale.

1924: in Italia, assassinio di Matteotti da parte dei fascisti. URSS: morto Lenin, gli succede Stalin.

1924-1928: URSS, Stalin consolida la propria posizione personale, contrapponendosi a Trockij, che sarà poi esiliato (1929).

1925-1926: in Italia, varo delle “leggi fascistissime” (decadenza di deputati dell’opposizione, scioglimento dei partiti politici, istituzione del Tribunale speciale per la difesa dello Stato).

1928-1932: URSS, varo del primo piano quinquennale. Stalin dà il via alla lotta ai kulaki (contadini ricchi).

1929: a Roma firma dei Patti Lateranensi fra lo Stato italiano di Mussolini e la Chiesa cattolica. In America: Crollo di Wall Street.

1930: Germania, notevole affermazione elettorale del partito nazionalsocialista di Hitler.

1933: Germania, Hitler al potere: sospensione dei diritti politici, creazione della Gestapo, scioglimento dei partiti, persecuzioni antisemite; Germania e Giappone abbandonano la Società delle Nazioni.

1934: in Austria i nazisti assassinano Dollfuss, ma la Germania non riesce ad annettere il paese; in Germania, morto Hindenburg, Hitler assume anche la carica di capo dello Stato: nasce il Terzo Reich;

1935: aggressione italiana all’Etiopia; in Germania “leggi di Norimenberga”, formalizzazione giuridica e razzista dell’antisemitismo; Hitler ripristina la coscrizione obbligatoria.

1936: Spagna, vittoria del fronte popolare e rivolta militare di Franco: guerra civile; Hitler occupa la Renania, nasce l’asse Roma-Berlino (ottobre), patto anti-Comintern Berlino-Tokyo.

1936-1938: in URSS Stalin attua la Grande Purga: epurazione della vecchia guardia bolscevica eliminando ogni forma di dissenso.

1937: nel corso della guerra civile spagnola, bombardamento della città basca di Guernica; l’Italia abbandona la Società delle Nazioni.

1938: Germania, Hitler assume il comando supremo delle forze armate; annessione dell’Austria alla Germania; patto di Monaco e cessione dei Sudeti alla Germania. Italia, leggi antisemite.

Cronologia 1850-1900

Cronologia 1850-1900

1855 Cavour invia truppe in Crimea

1858 accordi di Plombières con Napoleone III

1859-1860: Seconda guerra d’indipendenza italiana contro l’Austria.

1860: Impresa di Mille

17 marzo 1861: proclamazione del Regno d’Italia

1870: liberazione di Roma

1862: Bismarck cancelliere prussiano

1862 – 1865: Guerra di secessione del sud statunitense contro il nord antischiavista; resa dei sudisti (1865) e assassinio di Abramo Lincoln

1864: Creazione della prima Internazionale dei lavoratori

1866: Guerra di Prussia e Italia contro l’Austria (terza guerra d’indipendenza italiana): la Prussia di Bismarck si impone sempre più come potenza e l’Italia si annette il Veneto

1870: La Francia di Luigi Bonaparte sconfitta dalla Germania di Bismarck nella guerra franco-prussiana; annessione di Roma all’Italia e sua proclamazione a capitale

1871: Fondazione dell’impero tedesco. A Parigi, scoppia la rivoluzione della Comune

1873: Grande depressione (sino al 1896) dell’economia europea, con rallentamento del ritmo di crescita

1877: Guerra russo-turca conclusa dal congresso di Berlino (1878) che sanziona il primato diplomatico della Germania di Bismarck

1882: Triplice alleanza fra Berlino, Vienna e Roma

1884: Dopo che (1881) la Francia va a Tunisi e che (1882) l’Inghilterra va in Egitto e il Belgio in Congo, anche la Germania si getta sulla via dell’espansione coloniale; Berlino: congresso internazionale per l’Africa (1884-1885)

1889: Fondazione della seconda Internazionale dei lavoratori e dei partiti socialisti e operai.

1894: Alla Triplice finisce per contrapporsi una intesa franco-russa.

1896: Ad Adua l’Italia viene battuta dall’Etiopia nei suoi sogni di potenza coloniale del Corno d’Africa.

1898: Corpi di spedizioni coloniali inglesi e francesi si scontrano a Fashoda. Guerra ispano-americana per Cuba, che segna l’avvio dell’imperialismo USA.

1899 – 1901: Londra invischiata nella lunga e aspra guerra anglo-boera, che mette a dura prova la sua immagine di grande potenza mondiale.

Cronologia 1800-1850

Cronologia 1800-1850

1804:       Napoleone Imperatore

1815: Sconfitta di Napoleone a Waterloo; Congresso di Vienna

1820:

Moti in Spagna: rivolta di Cadice [Ferdinando II costretto a ripristinare la costituzione liberale del 1812.

Regno delle due Sicilie: insurrezione carbonari napoletani – Ferdinando I concede la costituzione.

1821:

Regno di Sardegna (Piemonte): moto liberale e abdicazione di Vittorio Emanuele I in favore di Carlo Felice, assente da Torino.

Reggente Carlo Alberto, concede la Costituzione.

Grecia: sollevazione popolare contro il dominio turco. America Latina: moti per l’indipendenza (indipendenza nel 1822)

1830:

Francia: “ordinanze reazionarie di Carlo X – Cacciato

Luigi Filippo d’Orleans diviene re dei Francesi

Nuova costituzione.

Il Belgio conquista l’indipendenza dall’Olanda.

In Polonia insurrezione popolare repressa.

1848:

Il 1848 in Francia

Politica conservatrice di Luigi Filippo

Divieto manifestazione per allargamento suffragio

24 febbraio 1848: abdicazione di Luigi Filippo – nuovo governo repubblicano (dai repubblicani moderati ai socialisti)

Provvedimenti governo provvisorio

Elezioni aprile 1848: vittoria dei moderati (monarchici)

Insurrezione operaia di giugno e dura repressione del generale Eugène Cavaignac

Nuova costituzione: suffragio universale maschile; potere esecutivo al presidente eletto per 4 anni

10 dicembre 1848: elezione di Luigi Napoleone Bonaparte

2 dicembre 1851: colpo di stato di Luigi Bonaparte

Il 1848 in Germania:

13 marzo: insurrezione popolare

17 marzo: Federico Guglielmo IV accetta la convocazione dell’assemblea costituente ed elezioni a suffragio universale.

Maggio 1848: l’assemblea nazionale tedesca a Francoforte offre il trono al re di Prussia che rifiuta. Questione nazionale: tesi piccolo tedesca e tesi grande tedesca;

18 giugno: scioglimento dell’Assemblea di Francoforte.

Il 1848 nell’Impero austriaco:

marzo: manifestazioni Vienna – dimissioni Metternich – elezioni suffragio universale

15 marzo: insurrezioni di Budapest e Praga

11 aprile: riconoscimento indipendenza Ungheria

12 giugno: bombardamento di Praga.

3 ottobre: invio di truppe in Ungheria

6 ottobre: insurrezione di Vienna repressa

aprile 1849: proclamazione dell’indipendenza dell’Ungheria.

13 agosto: resa ungherese a Vilagos

il 1848 in Italia:

(dopo le 5 giornate di Milano) il 23 marzo Carlo Alberto dichiara guerra all’Austria.

Dopo i primi successi militari, 23-25 luglio: sconfitta di Custoza

9 agosto: armistizio Salasco

Toscana: governo provvisorio repubblicano

29 febbraio 1949: repubblica romana (Mazzini Armellini Saffi)

Ripresa guerra austro-piemontese: sconfitta di Novara e abdicazione di Carlo Alberto

Luglio 1949: Luigi Bonaparte reinsedia con la forza il Papa Resistenza di Venezia (resa 2 agosto ‘49)

Cronologia seconda metà del ‘700

Cronologia seconda metà del ‘700

Rivoluzione industriale

1773 – 1783: Rivoluzione americana

4 luglio 1776: il secondo Congresso continentale delle colonie approva la Dichiarazione d’Indipendenza e proclama l’indipendenza degli Stati Uniti d’America.

settembre 1783: l’Inghilterra riconosce l’indipendenza degli Stati Uniti (Trattato di Versailles).

 

1789-95: Rivoluzione Francese

5 maggio del 1789: riunione a Versailles degli Stati Generali;

14 luglio 1789: presa della Bastiglia;

26 agosto 1789: Dichiarazione dei diritti dell’uomo e del cittadino;

4 settembre 1791: costituzione monarchica

Gennaio 1793: il re Luigi XVI ghigliottinato;

25 giugno 1793: nuova Costituzione repubblicana (dell’anno I); Periodo del Terrore.

27 luglio 1794: arresto e successiva esecuzione di Robespierre e 90 seguaci;

1799:    Napoleone Primo Console